FAI DA TE

SMONTAGGIO QUADRO STRUMENTI Y10 1° E 2° SERIE


Benvenuti nella guida allo smontaggio completo del quadro strumenti delle Y10 1° e 2° serie, riguarda le vetture prodotte dal 1985 al 1992, la guida è per chi vuole eliminare il pannello centrale con il check e installare il blocco spie senza check, oppure per chi deve sostituire alcune parti non più funzionanti.

Nel nostro caso vi mostro il primo caso, ovvero il passaggio da quadro strumenti con check a quadro strumenti con blocco spie mantenendo il contagiri e tutti gli strumenti, operazione utile per avere in auto un quadro con il contagiri e le segnalazioni supplementari ma senza il check, la cui installazione può essere difficoltosa.

N.B. Il quadro in figura è già stato lavorato.

Come prima cosa dobbiamo aprire il quadro, quindi lo prendiamo e per prima cosa leviamo, tirandole, la manopolina che azzera i chilometri parziali e quella che esegue il test di funzionamento spie, come seconda cosa togliamo le viti che tengono fissato il pannello trasparente al corpo, le vediamo evidenziate dai cerchi rossi, questa operazione è facoltativa, è utile se volete dare una bella pulita al plexiglas e avere il vetro pulito ed esente da polvere.

A questo punto giriamo il quadro e togliamo le viti più grosse che tengono il corpo elettronico alla cornice nera.

Togliamo anche le tre lampadine di illuminazione strumenti e con un cacciavite piatto o un coltello, stacchiamo la pista elettronica dai piccoli pioli sulla quale attaccata.

Ora possiamo aprire la plancia e separare le parti.

Avremo quindi tra le mani il corpo elettronico, procediamo quindi allo smontaggio dei vari strumenti.

Obbligatoriamente dobbiamo iniziare togliendo gli strumenti benzina + acqua e temperatura olio + pressione olio/pressione gomme (a seconda delle versioni), in questa operazione bisogna essere delicati e precisi per non rovinare gli indicatori ad ago degli strumenti che sono molto delicati, per una loro pulizia consiglio un cotton fiock inumidito con detergente, da far scorrere lungo l'indice dal perno verso la punta.

Giriamo nuovamente il quadro e con una chiave a bussola da 5.5 mm togliamo i dadi facendo attenzione a non perdere le rondelle che stanno sotto.

Prestando un poco di delicatezza, possiamo sfilare i blocchi strumenti, non preoccupatevi se cadrà dal retro una piccola struttura di ferro, la potete reinserire senza problemi.

Ora smontiamo il tachimetro, iniziando dalle due piccole viti poste sopra

E dalle grosse viti poste nel retro

Delicatamente sfiliamo il gruppo dal corpo e posizioniamolo da parte

Passiamo ora al contagiri, iniziamo togliendo le due piccole viti poste in alto.

Nel retro, dobbiamo svitare le tre viti che tengono i capicorda su tre diverse piste elettriche, segnate i colori per evitare di creare corti invertendo qualche filo.

Solitamente, i cavi essendo vecchi, rimangono nella posizione in cui vengono smontati, quindi difficilmente si possono invertire, evitate comunque di maneggiarli perchè si potrebbero addirittura spezzare nei quadri più datati, consiglio di segnare su un foglio in che posizione sono fissati, o fate riferimento alla foto qui sopra.
A questo punto possiamo sfilare leggermente il contagiri (vista la durezza dei fili, sconsiglio di rimuovere questo gruppo totalmente) in modo da liberare il blocco centrale spie/check

Prima di rimuoverlo, dobbiamo staccare i due piccoli connettori sul retro, una volta fatto, rigiriamo il quadro e togliamo le viti che lo tengono

Finalmente, possiamo eseguire lo scambio dei blocchi centrali. Attenzione, prima e seconda serie hanno componenti elettronici diversi, quindi montare il blocco spie prima serie destinato su una Y10 seconda serie, potrebbe far accendere qualche spia indesiderata.

Per il rimontaggio del quadro, seguite la guida al contrario e buon divertimento.

Sperando di esservi stato utile...

Yippie


Indietro